EVR 2021 per gli artigiani edili del Trentino


 



 


Siglato il 9/6/2021, tra l’ASSOCIAZIONE ARTIGIANI TRENTINO e la FeNEAL-UIL, la FILCA-CISL del Trentino, la FILLEA-CGIL del Trentino, il verbale di accordo per l’attuazione dell’elemento variabile della retribuzione EVR – 2021.


Dalla comparazione tra medie triennali riferite agli indicatori/parametri provinciali fissati nell’Accordo provinciale del 9/11/2012 ai fini della determinazione dell’EVR risulta che gli indicatori/parametri provinciali stessi sono:
1. Numero lavoratori iscritti alla Cassa Edile della Provincia di Trento POSITIVO
2. Monte salari denunciati alla Cassa Edile della Provincia di Trento NEGATIVO
3. Ore dichiarare alla Cassa Edile della Provincia di Trento con incidenza delle ore di cigo NEGATIVO
4. Redditività del sistema edile artigiano (media anni 2017, 2018, 2019) 23,16%















































LIVELLO

Minimi CCNL

FASCIA 22,50% 24,00 %

l° PARAMETRO

TOTALE EVR 4,1%

 

Euro

3,50% – Euro

0,6% – Euro

Importi mensili – Euro

7 1.804,86 63,18 10,83 74,01
6 1.611,48 56,41 9,67 66,08
5 1.343,04 47,01 8,06 55,07
4 1.244,10 43,55 7,47 51,02
3 1.164,12 40,75 6,99 47,74
2 1.027,85 35,98 6,17 42,15
1 895,30 31,34 5,38 36,72






































LIVELLO

 

MINIMI PAGA BASE ORARIA

VALORE ORARIO (*)

Capo Squadra l 7,40 0,31
Capo Squadra ll 6,53 0,27
Capo Squadra IV liv. 7,91 0,33
Operaio IV livello 7,19 0,30
Operaio Specializzato 6,73 0,28
Operaio Qualificato 5,94 0,25
Operaio Comune 5,18 0,22



(*) arrotondato ai centesimi
(**) comprensivo di AFAC

La misura dell’EVR individuata a livello provinciale è pari al 4,1% della misura massima individuata con il contratto provinciale del 28/8/2017 dei minimi di paga in vigore alla data dell’1/2/2020.
Per i lavoratori apprendisti la quota relativa all’EVR verrà calcolata in base al Gruppo e semestre di anzianità.
Le Parti concordano che le aziende iscritte alla Cassa Edile di Trento accantoneranno a decorrere dalla retribuzione
relativa al mese di giugno (versamento della contribuzione entro il 25 luglio c.a.), una quota di Elemento Variabile della Retribuzione (E.V.R.) pari al 76,75% del 4,1% (3,15%).
L’E.V.R. sarà corrisposto da parte della Cassa Edile di Trento agli operai e agli apprendisti operai in due quote annuali che saranno liquidate nella prima decade di luglio e nella prima decade di dicembre.
Per gli impiegati e gli apprendisti impiegati l’E.V.R. continuerà ad essere corrisposto mensilmente direttamente dall’impresa contestualmente al pagamento agli stessi della retribuzione.